poche parole,mille emozioni.

Pubblicato il da bennibel

Ehy ti va di fare un gioco?Si quel gioco che facevamo da bambini dove si doveva girare la bottiglia,fare delle domande e dare delle risposte.Ok iniziamo,ora giro la bottiglia.Vuoi vedere che io ti farò la domanda?Si! sono capita io..non ho bisogno di pensare, questa domanda te l'ho fatta da tempo ed ora è arrivato il momento di rispondere.Non credi?Su,basta cercare sempre vie di fuga,smettila di guardarmi e basta,rispondi una volta per tutte.

 

Tu sei la mia droga.Sei il mio veleno che preso in piccole quantità da una sensazione di estasi,paradisiaca ma se presa in dosi

più consistenti è letale;

 

-Sù,avvicinati,non aver paura esci fuori da quella camera.Non ti sembra di aver versato troppe lacrime per lui sul cuscino?

 -Si mamma ma io amo e non riesco a distaccarmi da lui.Speravo solo in una sua chiamata,nient'altro ma la mia vita è fatta di sogni e basta,devo arrendermi mamma.-No,amore lotta sempre per ciò che desideri.-Basta,ho lottato fin troppo senza ottenere niente.Improvvisamente si sente dalla finestra un rumore,come se una pitra si fosse scagliata su vetro.La ragazza si alza in lacrime e apre la porta del balcone.Ecco che in aria volano un sacco di palloncini,lei scoinvolta guarda in basso e lo vede,vede lui,il ragazzo per cui stava piangendo pochi minuti fa,lei sorride,lui le implora perdono,lei lo perdona e ritornano felici come prima,almeno per ora,anche se forse non per sempre.Basta solo sognare,sognare e non mollare mai che forse quello che desiderì accadrà,anche se forse non sempre come nelle favole.

 

 

Tutto inziò quella mattina con un semplice sgurdo,forse non era semplice come penso.Ricordo anche cosa indossavi nonostante siano passati già molti mesi.Tutto andò avanti con quegli sguardi,e ancora e ancora.Poi io come una cretina decisi di dirti tutto,quella curiosità,mi sentivo come i bambini piccoli che scartano quella uova di cioccolato e non vedono l'ora di trovare una sorpresa.Non sempre le somprese sono belle o butte,può darsi che a volte non ce ne siano totalmente,risulta strano,si ma sai anche a me risulta strana la tua non rispsta.Smettiamola di fare i bambini,credo che oramai il tempo dellew uova sia finito ma iltempo delle risposte per te dura fino all'infiito.

 

-Svegliati che è ora di andare a scuola.-No a scuola non ci voglio andare,non ho voglia di rivederlo,magari lui come sempre

mi guarderà  e io farò  scena muta rimanendo come una stronza immobile a fissarlo.Magari come sempre diventerò rossa come un peperone,lui capirà tutto e non dirà niente.Magari poi penserò,su dai vado avanti io invece no, non lo farò.Cazzo devo smatterla,sto cazzo di coraggio fotte sempre tutti eh?Vaffanculo amore di merda che  fai soffrire,e  intanto ancora sono quì che penso,oh mio dio sei bello,bello da morire.

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post

unragazzoqualunque 05/08/2011 13:59



vero, ma però più difficile è il sentiero,più bello è il panorama



unragazzoqualunque 05/08/2011 13:21



gli squardi sono sempre l'asso nella manica


 



bennibel 05/08/2011 13:48



si è vero ma non può continuare un amore fatto solo di sguardi.



unragazzoqualunque 05/01/2011 18:23


uao,deve essere l'uomo dei sogni(per voi,e.)


bennibel 05/08/2011 11:09



ahahh



unragazzoqualunque 04/30/2011 18:49



minchia,sei andata giù pesante a scrivere... comunque.sei sicura ceh il tuo amore non sia provocato dalla bellezza di questo ragazzo,e non da altro?


 



bennibel 05/01/2011 14:15



no , non prorio a me piace tutto di lui a partire dalla bellezza per finire al carattere e ai sui sorrisi e sguardi.